Internet per le aziende: risposte numeriche a domande esistenziali

{agosto 27, 2014}

Si torna a lavoro e si riparte dai numeri. Attenzione alle parole: dai numeri e non dalle statistiche. In una società data driven, come la nostra, sono i numeri che guidano le azioni e indicano le misure da intraprendere per proseguire la strada verso la riuscita di un’attività online, verso il successo di una campagna o la crescita del business. La statistica è di certo meno precisa per valutare le esigenze di ogni singolo cliente, anche senza prendere abbagli clamorosi, come quello che le addebita Trilussa in un passo della sua poesia La Statistica:

Me spiego: da li conti che se fanno
seconno le statistiche d’adesso
risurta che te tocca un pollo all’anno:

e, se nun entra nelle spese tue,
t’entra ne la statistica lo stesso
perch’è c’è un antro che ne magna due.

I numeri, dicevamo, forniscono le risposte alle domande di chi vuole investire su Internet e vuole fare scelte consapevoli, dati alla mano, e per ogni domanda esistenziale, c’è un numero con la risposta pronta.

  • Quanti sono gli utenti in Italia?

Oltre 35 milioni di utenti attivi (Fonte: We Are Social).

  • Quanto tempo trascorrono online?

In media 4h e 42 minuti al giorno su Internet tramite desktop o laptop e 1h 59 minuti tramite dispositivi mobile (Fonte: We Are Social)

  • Qual è la funzione di Internet maggiormente utilizzata?

La ricerca di informazioni su aziende, servizi e prodotti (Fonte: Censis).

  • Ma l’e-commerce funziona?

Il fatturato dell’e-commerce in Italia nel 2013 ha superato gli 11 miliardi di euro. Tempo libero e turismo sono stati i settori più remunerativi (Fonte: Il Sole 24ore).

  • Per le aziende, vale ancora la pena essere presenti su Facebook?

Il 69,8% delle persone che ha accesso a Internet è iscritta a Facebook, cioè il 44,3% dell’intera popolazione e il 75,6% dei giovani (Fonte: Censis): in totale sono circa 26 milioni di persone. Gli utenti che visitano Facebook almeno una volta al mese sono 26 milioni, 17 milioni quelli che lo visitano giornalmente , di cui 10 milioni da mobile (Fonte: Vincos).

  • Perchè la rete globale fa bene all’economia locale? Si chiama “glocalizzazione” e questo dato fa riflettere sul significato del termine

Il 92% degli utenti smartphone cercano dai propri dispositivi informazioni locali, l’84% di loro compie un’azione di conseguenza, come  un acquisto o contatto (Fonte: Our Mobile Planet – Google)

 

I dati  presenti in questo post provengono dal sito gliscomarketing.com: ringraziamo Glisco per l’utile lavoro di selezione e vi rimandiamo al post originale disponibile a questo link.